Il 19,3% delle spese dei turisti in Italia è per il buon cibo e il buon bere

L’Italia ha da sempre attratto i turisti per le sue bellezze paesaggistiche, culturali e non ultimo per la straordinaria offerta enogastronomica, così varia in tutte le sue regioni.

Al Salone il Bontà, arrivato alla decima edizione e che si terrà dall’8 all’11 novembre 2013 presso  CremonaFiere, si potrà fare un viaggio virtuale per conoscere moltissime delle eccellenze enogastronomiche della nostra Penisola; un’offerta completa di oltre 2mila prodotti, il meglio delle produzioni artigianali,   che fa de Il BonTà il punto di riferimento dell’enogastronomia artigianale.

Secondo una recente indagine dell’Ufficio Studi della Fipe (Federazione Italiana Pubblici Esercizi), che riguarda la soddisfazione dei turisti italiani e stranieri rispetto alla ristorazione italiana, è interessante notare che uno degli aspetti ritenuti più importanti durante una vacanza è rappresentato dalla qualità del mangiare e del bere.

I dati statistici rivelano che il 19,3% delle spese sostenute dai turisti che hanno soggiornato in Italia nel 2012, sia italiani che stranieri, è andato alle consumazioni in ristoranti, pizzerie, bar, caffè e rosticcerie per un giro d’affari di circa 13,9 miliardi di euro.

Secondo questa indagine  la aspettativa di qualità del food and drink ha superato di gran lunga l’aspettativa per l’offerta culturale nella classifica degli aspetti ritenuti più importanti durante il soggiorno classificandosi al secondo posto, dopo l’ospitalità; mentre l’offerta culturale è al sesto posto.

La buona tavola è quindi l’attrattiva principale per il turista e non solo per il turismo più specifico, quello enogastronomico, ma anche  per quello generalizzato.

I primi 10 aspetti ritenuti più importanti durante il soggiorno –  graduatoria:

  1. Cortesia/ospitalità
  2. Qualità del mangiare e bere
  3. L’offerta di intrattenimento
  4. Il rispetto per l’ambiente
  5. L’organizzazione del territorio
  6. L’offerta culturale
  7. L’accolgienza nelle strutture di alloggio
  8. La pulizia di luogo
  9. Il costo della ristorazione
  10. Informazioni turistiche

Fonte: elaboraz. C.S.Fipe su dati Isnart-unioncamere

Leave a reply