Nel 2018 la green energy registrerà un aumento del 40%

Secondo le previsioni di IEA (International Energy Agency), organizzazione energetica autonoma che lavora sullo sviluppo delle energie  rinnovabili  (energia sicura, sviluppo economico, consapevolezza ambientale) nelle sue 28 nazioni membri, nel 2016 la produzione di energia da fonti rinnovabili avrà superato quella da gas e sorpasserà quella da fonte nucleare.

Le previsioni della ricerca (Medium Term Renewable Energy Market Report) si estendono fino al 2018 quando la green energy aumenterà del 40%, a fronte di circa il 20% raggiunto nel 2011.

La quota derivante da eolico, solare, biomasse, geotermico raddoppierà raggiungendo l’8% nel 2018, a fronte del 4% registrato nel 2011 e addirittura il 2% nel 2006.

A BioEnergy Italy, che si svolgerà a CremonaFiere dal 5 al 7 marzo 2014, ci sarà l’opportunità di venire in contatto con i più qualificati operatori internazionali  delle energie rinnovabili grazie ad un importante settore espositivo, affiancato da un ricco programma di convegni, seminari, workshop studiato per coinvolgere sia il pubblico degli addetti ai lavori, sia il consumatore finale.

BioEnergy Italy si trova per quanto riguarda le rinnovabili:

  • Biogas, biomasse, biocarburanti solidi e liquidi
  • Fotovoltaico, solare termico, eolico, idroelettrico, geotermico

 

Nel 2012 la generazione di energia da fonte rinnovabile è aumentata di oltre l’8%, cioè la produzione di energia da rinnovabili a livello globale si quantifica in 4.860 TWh superando il consumo totale di nergia elettrica stimata in Cina.

“Mentre i costi continuano a scendere, – dice Maria Van Der Hoeven, direttore esecutivo di IEA – le rinnovabili persistono per i propri meriti rispetto a una nuova generazione di combustibili fossili, questa è una buona notizia per il sistema energetico globale che ha bisogno di diventare più pulito e diversificato.”

Leave a reply