In arrivo a BioEnergy Italy 2014 delegazioni di operatori qualificati provenienti da 10 Paesi esteri. Forte azione di CremonaFiere per far incontrare agli espositori gli operatori dei mercati esteri.

 Cremonafiere ricopre un ruolo di primo piano nel favorire l’accesso e l’espansione dei propri clienti sui mercati esteri attraverso la fornitura di servizi di informazione e promozione che si esplica anche attraverso l’intensa attività svolta in collaborazione con le maggiori Istituzioni.

 Secondo lo studio condotto da CremonaFiere attraverso interviste realizzate direttamente alle aziende espositrici di BioEnergy Italy 2014, Salone delle Tecnologie per le Biomasse e per le Rinnovabili in Agricoltura, è risultato che l’Italia offre ancora molte possibilità nel settore delle rinnovabili. Secondo il 70% degli espositori intervistati, da quando sono entrati in vigore i nuovi incentivi, sono ora soprattutto gli impianti di biogas agricolo sino a 100 kW di potenza elettrica a costituire interessanti prospettive di investimento, in particolare per le aziende agro-zootecniche.

 Per quanto riguarda l’internazionalizzazione dell’attività, il 70% delle aziende hanno aperto i loro mercati soprattutto verso i paesi dell’Est, in particolare in Romania, Bulgaria, Ungheria, Paesi che beneficiano delle sovvenzioni europee nel campo delle bioenergie. Un’attenzione particolare e’ rivolta, per il 30% delle aziende, alla Polonia, che potrebbe avere aspettative di crescita in campo di energie rinnovabili entro qualche anno (si parla del 2015). E poi c’e’ la Turchia, che unisce economicamente l’Europa con i vicini mercati orientali, il Caucaso e l’Asia Centrale, e che si sta dimostrando molto interessante in materia di energie rinnovabili.

 La promozione verso i Paesi esteri intrapresa da CremonaFiere si svolge in collaborazione con importanti soggetti istituzionali; l’attività svolta tutto l’anno da CremonaFiere è stata supportata per l’edizione 2014 di BioEnergy Italy da Finlombarda – Finanziaria per lo sviluppo della Lombardia S.p.A – e ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane.

 CremonaFiere, anche grazie all’attenzione ai trend di mercato, ha portato avanti i suoi progetti di sviluppo verso l’estero, infatti è confermata a BioEnergy Italy la presenza di delegazioni di qualificati operatori del settore delle bioenergie provenienti da 10 Paesi significativi per lo sviluppo del business delle fonti rinnovabili. Attraverso l’attività svolta da Finlombarda gli espositori di BioEnergy Italy potranno venire in contatto con operatori di Danimarca e Spagna; attraverso la collaborazione con ICE saranno in Fiera operatori dell’Est Europa: Russia, Croazia, Polonia, Turchia, Bulgaria e Ungheria. Mentre grazie al lavoro svolto direttamente dallo staff di CremonaFiere gli espositori potranno incontrare gli operatori provenienti da , Kazakistan e Ucraina.

 Le delegazioni estere in visita durante la Manifestazione hanno l’opportunità di incontrare gli espositori attraverso incontri B2B nell’Area Buyers espressamente realizzata in Fiera. Massimizzare il ritorno commerciale derivante dall’incontro tra la domanda estera e l’offerta italiana è il core business del Polo Fieristico Cremonese; tutte le attività svolte da Cremonafiere in collaborazione con le più importanti istituzioni, in questo caso Finlombarda e ICE, sono orientate a questo obiettivo e gli incontri B2B sono spesso il culmine di attività progettuali ad essi funzionali.

 

Leave a reply