CREMONAFIERE DONA 13 STRUMENTI AD ARCO A FAVORE DEL PROGETTO “MUSICA E SOCIETA'” DELL'ASSOCIAZIONE ALESSANDRO SCARLATTI DI NAPOLI LA DONAZIONE E' ARRICCHITA DAL CONTRIBUTO DEGLI ESPOSITORI DI MONDOMUSICA: IL LIUTAIO STEFANO TRABUCCHI ED EDIZIONI SCHOTT

CremonaFiere, organizzatore delle Manifestazioni Internazionali Mondomusica, Cremona Pianoforte e Mondomusica New York dedicate alla produzione di strumenti artigianali d’alta gamma, riconosciute internazionalmente come gli eventi leader nel mondo della liuteria e del pianoforte, promuove da sempre la cultura musicale soprattutto verso i giovani

 Si è svolta oggi a Palazzo Zevallos Stigliano, concesso per l’occasione da Intesa Sanpaolo, la cerimonia di donazione di 13 strumenti ad arco, che CremonaFiere ha promosso a favore del progetto “Musica e Società” dell’Associazione Alessandro Scarlatti di Napoli, in collaborazione con la Fondazione Con il Sud.

 Nel corso dell’incontro si è tenuto un breve concerto del Coro della Scuola Borsellino di Napoli, dove il progetto dell’associazione verrà realizzato.

CremonaFiere, attraverso Mondomusica, Cremona Pianoforte e Mondomusica New York, ha tra i propri obiettivi il sostegno e la promozione della diffusione della cultura musicale, nella convinzione che la musica abbia un valore oltre che culturale anche formativo; questo interesse si esplicita anche attraverso iniziative concrete di donazione di strumenti musicali a progetti che riconoscono gli stessi scopi. La donazione al progetto “Musica e Società” dell’Associazione Alessandro Scarlatti di Napoli fa seguito ad altre due iniziative che si sono svolte nel 2013 e nel 2014, in occasione di Mondomusica New York, a favore di due scuole di musica la Opus 118 e la Mount Carmel Holy Rosary School di Harlem a New York.

 “Dopo aver sostenuto le scuole musicali di New York – ha dichiarato Antonio Piva, presidente di CremonaFiere – abbiamo deciso di dare un contributo concreto anche a una realtà italiana. Ci è molto piaciuto il progetto dell’Associazione Scarlatti che, nella sua realizzazione, si ispira a El Sistema, il modello didattico musicale venezuelano del maestro Abreu, che consente un accesso gratuito e libero a bambini e fanciulli di tutti i ceti sociali. Gli strumenti che abbiamo donato oggi saranno impiegati dalla giovane orchestra costituita con questo progetto circa un anno fa”.

 “La musica è patrimonio culturale dell’umanità – ha sostenuto Luigi de Magistris, sindaco di Napoli – e, pertanto, plaudo al sostegno che Cremonafiera offre per la sua diffusione e che, in questa occasione, sarà a favore dell’Associazione Alessandro Scarlatti di Napoli, promotrice di un progetto di grande valenza sociale”.

 La prossima edizione di Mondomusica e CremonaPianoforte, che si svolgerà dal 26 al 28 settembre presso il Polo fieristico cremonese, avrà, oltre alla straordinaria proposta espositiva, un programma di appuntamenti culturali: seminari, convegni, workshop focalizzato sugli Stati Generali della Musica 2.0 in cui la formazione musicale avrà un ruolo centrale e che fa seguito ad un percorso dedicato alla didattica musicale iniziato cinque anni fa, partito dalla scuola primaria, attraverso la secondaria, fino ai conservatori e alle università. Ci saranno inoltre concerti, alcuni dei quali affidati a giovani musicisti, uno su tutti l’esibizione della Futurorchestra, l’orchestra lombarda del sistema delle Orchestre e dei Cori Giovanili, nata con il patrocinio del Maestro Claudio Abbado e che si ispira a “El Sistema” venezuelano del maestro Josè Antonio Abreu.

Trovi QUI la rassegna stampa relativa all’iniziativa

Clicca QUI per vedere il servizio di TGR Campania dedicato all’iniziativa

Leave a reply