La XXVII edizione di Mondomusica, insieme alla IV edizione di Piano Experience, raggiunge il record di 90 eventi in tre giorni: tavole rotonde, simposi, seminari e le immancabili performance musicali daranno vita ad una Manifestazione unica al mondo.

Mondomusica è la Manifestazione n.1 al mondo per gli strumenti musicali artigianali, e Piano Experience è l’unico evento dedicato esclusivamente al mondo del piano; la due Manifestazioni, in programma alla Fiera di Cremona dal 26 al 28 settembre, hanno raggiunto queste posizioni di leadership internazionale non solo per l’altissima qualità dell’esposizione, ma anche per un programma di eventi straordinario.

La grande novità di quest’anno saranno gli Stati Generali della Musica 2.0: nel mercato della musica le nuove tecnologie occupano infatti un ruolo sempre più importante che è impossibile non tenere in considerazione. Dal punto di vista degli strumenti, dei software e degli accessori si sta assistendo ad un grande ampliamento del mercato ed ad un aumento esponenziale di potenziali nuovi acquirenti di strumenti musicali.

 CremonaFiere ha colto questa evoluzione e grazie anche all’intervento degli artistic advisor Ettore Borri, Roberto Prosseda, Pier Calderan e Alessio Ambrosi ha indirizzato la Manifestazione nella realizzazione di un programma eventi senza precedenti con l’obiettivo di andare sempre più incontro alle nuove generazioni: il pubblico di oggi e soprattutto di domani, sempre più attento alle nuove tecnologie ed alle nuove proposte, senza per questo dimenticare lo strumento classico di alto artigianato che rimane sempre il riferimento principale.

Sotto l’egida di Stati Generali della Musica 2.0 si raccolgono i numerosi eventi organizzati da CremonaFiere; tra i temi di quest’anno troveranno posto, tra gli altri, la formazione, il pianoforte registrato, la musica dal vivo, le scuole di musica europee, una serie di workshop sull’utilizzo dei software professionali, il digital commerce, oltre agli immancabili appuntamenti musicali.

 Tutti i relatori dei diversi eventi appartengono ad istituzioni riconosciute a livello nazionale ed internazionale di alto livello: Maria Majno, membro del direttivo del Comitato Nazionale del sistema Orchestre e Cori Giovanili e Infantili d’Italia; Paolo Ponzecchi presidente dell’Associazione Italiana delle Scuole di Musica; Michelangelo Lupone compositore e docente, co-fondatore di CMR Centro Ricerche Musicali; Tommaso Donatucci, Presidente della Conferenza dei Presidenti delle Consulte degli Studenti degli ISSM; Emanule Beschi, Direttore del Conservatorio di Bergamo e Presidente Esta Italia; Sergio Cordibella, Presidente della Conferenza dei Presidenti di Conservatorio e Presidente del Conservatorio di Mantova; Mirko Gratton, direttore Deutsche Grammophone e Decca; Stuart Isacoff, critico del Wall Street Journal e saggista; Marco Lincetto, sound engineer e producer discografico; Eric Schoones, musicologo e critico musicale per De Pianist e International Piano; Michele Dall’Ongaro, Sovraintendente Orchestra Rai di Torino, conosciuto conduttore di Petruška di Rai5; Massimo Mercelli, vice presidente European Festival Association; Timothy Walker, chief executive and artistic director della London Philarmonic Orchestra; Ronald Vermeulen, direttore artistico della Bergen Philarmonic Orchestra, i rappresentanti del CIDIM (Comitato Nazionale Italiano Musica) e molti altri, impossibile citarli tutti!

Leave a reply