La Toscana, non solo vino e olio, ma anche birra, come la Montignosina di La Moncerà!

Chi ha detto che la Toscana è solo terra di vini e olio? Questa regione è ricchissima di micro birrifici artigianali. D’altronde il mercato delle birre artigianali è una positiva eccezione in Italia, uno dei pochi settori economici che, nonostante la crisi economica, riesce ancora ad avere dei margini di utile e a crescere numericamente.

A Massa, Enrico, che nella vita vende materiale edile, conosce Massimo, che fa la birra in casa. Il connubio si rivela vincente perchè i due danno vita a un micro birrificio, che gode di ottima salute. La birra artigianale si chiama “La Montignosina” prodotta da La Moncerà.

Massimo ricorda che nonna Olga aveva un debole per gelato e birra. È stata lei quella che gli ha trasmesso questa passione. Da lì ha iniziato tra le mura di casa con mezzi e tecniche di fortuna a produrre la birra. Poi c’è stato l’incontro fortunato con Enrico. E la passione è diventata un lavoro per Massimo, un secondo lavoro per Enrico, che continua a vendere materiali edili.

Alla nonna si doveva pur dedicare un riconoscimento. Ed ecco che il simbolo della birra diventa un’immagine dell’ava ispiratrice. “Produciamo 12 tipi di birre –spiega Enrico Mazzi, proprietario – alcune sono più stagionali, come la Castagnina, che viene prodotta con castagne, o la Natalina, aromatizzata con uvetta passa e ginepro. Poi ci sono tutta una serie di birre, bionde, rosse, ambrate,  scure. Tra le tante birre che vengono prodotte, una, “La Siesta delle Pecore Nere” è un tributo che abbiamo voluto fare alla squadra di rugby locale”. A Il BonTà (CremonaFiere dal 7 al 10 novembre 2014) si potranno assaggiare tutti i tipi di birra che vengono prodotti in Toscana a Montignoso(MS).

Leave a reply