L' extravergine Provenzani della Valle del "Gattopardo" a Il BonTà di Cremona

Nella terra del “Gattopardo”, Principe Fabrizio Salina, nella cittadina di Palma di Montechiaro, in provincia di Agrigento a pochi passi dalla Valle dei Templi, nasce l’olio extravergine Provenzani. Rosaria, proprietaria di una trentina di ettari di uliveti, racconta che l’azienda appartiene alla sua famiglia da tre generazioni. Alla fine della Seconda Guerra Mondiale viene prodotto un extravergine buono, genuino, all’insegna della qualità, la cui produzione cresce con il passare degli anni tanto che ad oggi quest’olio è conosciuto in tutta Italia, ma anche in Europa e in America.

Da tre generazioni i mastri oleari della famiglia Provenzani si tramandano la ricetta di un olio unico nel suo gusto e nella sua fragranza. “I cultivar – spiega Rosaria – sono tre, e si tratta di piante autoctone”.

Il bianco lilla, la varietà più diffusa in Sicilia, con la sola eccezione della provincia di Messina. L’olio ricavato ha sensazioni di fruttato, amaro e piccante leggero tendente al medio, se il frutto viene raccolto poco maturo. Si caratterizza per le sensazioni olfattive di mandorla, di carciofo e pomodoro.

Poi c’è la cerasuola, coltivata nella zona di Sciacca e nel versante Nord della provincia di Trapani. Le caratteristiche organolettiche variano essenzialmente dai suoli in cui le piante germinano, dall’ambiente di coltivazione e dal grado di maturazione delle drupe. Normalmente presenta un fruttato amaro e piccante medio – intenso con sensazioni olfattive di erba verde appena tagliata, cardo, carciofo e mandorla verde.

Infine viene coltivato la Nocellara del Belice, molto diffusa nella provincia di Trapani e nell’area di Castelvetrano. Tipiche sono le note di carciofo e talvolta di pomodoro verde, mandorla verde e foglia. L’olio viene estratto a freddo ed è Salvatore, marito di Rosaria, che si occupa di mescolare gli olii.

La produzione prevede un monocultivar biologico, adatto soprattutto al pesce, un’ etichetta arancio, cavallo di battaglia dell’azienda che si adatta a qualsiasi piatto e infine un’etichetta Dop Val di Mazara, un olio molto robusto adatto soprattutto per le carni rosse. L’azienda produce anche degli oli aromatizzati al limone, rosmarino, basilico, peperoncino, erbe provenzali e tartufo.

Leave a reply