Alla ricerca di frutti antichi e gusti perduti: a il BonTà si scoprono le proprietà di frutti, bacche e drupe e li si valorizzano in ricette "live" con lo showcooking di Licia Cagnoni.

Obiettivo: valorizzare e diffondere cultura alimentare; un appuntamento organizzato in collaborazione con il Club del Fornello per imparare a conoscere un mondo che ha tantissimi prodotti da offrire alle nostre tavole.

 Alla 11esima edizione de Il Bontà – Salone delle Eccellenze Enogastronomiche artigianali in programma a CremonaFiere dal 7 al 10 novembre il mondo vegetale sarà protagonista nel seminario “Frutta, bacche e drupe:conoscerle e gustarle”; l’appuntamento è per sabato 8 novembre dalle 14.30 alle 16.00 in Area Degustazione Artusi.

Il mondo dei vegetali è molto ampio: non è infatti corretto parlare genericamente di frutta, in quanto ci sono numerose classificazioni botaniche che identificano tutti quei prodotti che in modo impreciso definiamo frutta: frutti, falsi frutti, bacche, drupe…un intero mondouniverso che verrà preso in esame durante il seminario per fare chiarezza sulla teminologia e soprattutto per conoscere più da vicino quella “frutta” che abitualmente trova posto sulle nostre tavole.

Saranno la farmacista, nonché Presidente del Club del Fornello, Dott.ssa Gisella Corvi, Angela Zaffignani, esperta di botanica e la chef Licia Cagnoni, ad illustrare qualità e utilizzi di alcuni frutti e bacche autunnali. Protagoniste saranno le pere, le noci, le mele verdi, la melagrana, il ginepro; oltre a conoscerle dal punto di vista botanico questi frutti e bacche saranno utilizzati nelle ricette che Licia Cagnoni, chef del Bollicine Bistrot di Parma, preparerà live durante uno showcooking da non perdere.

Licia illlustrerà le proprietà energetiche dei frutti d’autunno e il loro uso in cucina preparando un menù che utilizza i frutti che le altre due relatrici esamineranno dal punto di vista botanico e fitoterapico. “Presenterò a Il Bontà semplici ricette – dice Licia – e idee creative per conservare al meglio le proprietà dei frutti di stagione valorizzandone il gusto naturale e imparando ad utilizzarli in piatti sia dolci che salati. Preparerò una Tarte Tatin di pere, noci e caprino al pepe garofanato; il brasato alle mele verdi e bacche di ginepro e per concludere il budino di riso dolce con caramello alla melagrana. Alla preparazione seguirà l’assaggio dei piatti da parte del pubblico”

La Dott.ssa Corvi ci introdurrà alla conoscenza dei frutti e falsi frutti e il loro utilizzo sia per il gusto che per la salute. “Curarsi con i doni della natura – dice Corvi – non è facile come si crede perché c’è ancora tanto da approfondire e non illudiamoci di chiedere ad essi rimedi miracolosi. Durante il seminario proporrò la storia dei frutti presi in esame e curiose testimonianze di un loro valore terapeutico. Sarà l’occasione per svelare ad esempio alcuni “segreti” che i nostri vecchi per tradizione custodivano gelosamente ad esempio per quanto riguarda i poveri liquori fatti in casa realizzati con quanto offriva la natura e con questi curavano quasi tutto, dall’indigestione, al mal di denti, dai morsi velenosi alla peste.

 Questo appuntamento nasce con l’obiettivo -sempre più importante all’interno de il BonTà – di valorizzare e diffondere la nostra cultura alimentare, perché solo in questo modo si possono gettare basi solide per aiutare le aziende e i produttori a svilupparsi sul mercato italiano e internazionale.

Leave a reply